Varese ancora una volta set cinematografico

Varese e la sua provincia stanno per essere, ancora una volta, il set di una grande produzione cinematografica.

Tantissimi i film girati nel territorio del varesotto, dove tra laghi, monti e paesaggi industriali e post, fin dagli albori della settima arte.

Tra i film da citare per esempio il capolavoro di De Sica, “Ieri, oggi, domani” vincitore del premio Oscar nel 1965. Il secondo episodio Anna, vede Marcello Mastroianni e Sophia Loren partire per una fugace fuga, è stato girato in gran parte tra Lonate Pozzolo, lungo il Ticino, dove i due amanti si fermano per scambiarsi effusioni ma vengono disturbati da alcuni operai appesi ai tralicci dell’elettricità. E nel tratto finale a Busto Arsizio lungo la superstrada che porta all’aeroporto de La Malpensa.

Recente è invece “Il capitale umano” del 2013, dove Paolo Virzì torna a parlare della crisi morale, esistenziale e finanziaria che interessa l’Italia, le scene del film dove si vedono i protagonisti tra cui Valeria Bruni Tedeschi e Fabrizio Bentivoglio, camminare a piedi per il centro storico di Varese, tra Corso Matteotti e Piazza Repubblica.

Ora a Varese si sta per girare il remake di Suspiria di Dario Argento, con l’abbandonato Hotel del Campo dei Fiori al centro delle riprese.

E la città si sta rendendo  conto di quello che sta accadendo, dopo che se ne era parlato in sordina, ma adesso è il momento di cogliere tutte le opportunità che derivano dall’ospitare una produzione internazionale.

Si sono già effettuati alcuni ciak di prova in centro città, infatti sulla via Sacco hanno avuto luogo delle riprese in movimento di una moto e si pensa possano essere legate al film.

Intanto, sull’onda delle riprese del film, è nata l’idea di tingere di “horror” il caratteristico Liberty Tour di Varese.

L’agenzia Morandi, in occasione delle riprese, farà una “deviazione” nei mondi cinematografici della pellicola, durante il classico tour che attraversa le bellezze Liberty del territorio varesino.

Quello che parte ogni domenica (alle 10 e alle 15) dalla Stazione dello Stato e fa tappa “sali e scendi” prima in piazza Monte Grappa poi ai Giardini, a Villa Recalcati, all’Hotel Palace, alla Birreria Poretti, a Villa Panza e al Sacro Monte con arrivo in cima alla funicolare, adesso vedrà anche una nuova versione del tour, dedicata all’Hotel del Campo dei Fiori, con un approfondimento storico-cinematografico sulla pellicola di Dario Argento di cui Luca Guadagnino farà il remake, affascinato dalle atmosfere liberty di Varese, dopo la California del suo precedente film A Bigger Splash, remake di La piscina con Alain Delon.

“Il Tour nasce proprio per celebrare le nostre bellezze Liberty, di cui Varese va particolarmente orgogliosa e che la rendono un punto di riferimento in tutto il mondo per l’ottimo stato di conservazione di questo patrimonio storico-architettonico” dice Stefania Morandi “Il Grand Hotel del Campo dei Fiori ne è un esempio, anche se fino ad oggi il suo stato di conservazione non gli ha reso giustizia”.

Adesso l’Hotel è stato acquistato da una nuova società, di cui fanno parte il Gruppo Alton-Amapa di Roma e l’ex vice sindaco Mauro Morello, con lo scopo di rilanciarlo e il restauro è già agli inizi, anche se solo per le parti che saranno utilizzate dalla produzione, dando inizio alla rinascita del Grand Hotel.

“Quella del film è una grande opportunità per il nostro Campo dei Fiori e anche per tutto il territorio” spiega Morandi “Da qui l’idea di rendere i varesini e i turisti partecipi di quello che sta accadendo in città e di dedicare, all’interno del tour, uno specifico focus sulla pellicola e il periodo in cui è ambientata”.

Il film ha come protagonista una giovane danzatrice, che decide di perfezionare le sue doti iscrivendosi a una scuola di ballo di Friburgo (L’Hotel del Campo dei Fiori), senza sapere che la sede di un gruppo di streghe.

Il remake avrà come protagoniste Tilda Swinton, Dakota Johnson e, l’ultima ingaggiata, la bellissima Chloe Grace Moretz, sarà ambientato a Berlino nel 1977 e parlerà della Madre, del concetto di maternità e della forza intransigente che questo porta con sé.

Il Liberty Tour è stato soprannominato Suspiria Tour, e vedrà una marcia in più “che siamo sicuri appassionerà tutti i varesini e i fans del film che potranno approfondire dettagli su quella che sarà la sede protagonista della pellicola”.

Il tour costa 25 euro ed ha un numero massimo di partecipanti, è quindi necessaria la prenotazione, mentre il pullman parte ogni domenica dal piazzale davanti alle Ferrovie dello stato alle 10 del mattino e alle 15.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...