Novità per il Museo del Novecento di Milano

 

Una serie di esperienze coinvolgenti in grado di creare qualcosa di nuovo e reale per i visitatori di un museo, legandosi a nuove forme di relazione, per questo scopo la Service Design Company Logotel ha sviluppato dal 2016 una ricca partnership con il Museo del Novecento di Milano.

Lavorando con il Museo per la ridefinizione delle strategie di comunicazione digital e social, Logotel ha combinato il piano di comunicazione con nuovi elementi di servizio legati a diverse tipologie di visitatori, allo scopo di coinvolgere un pubblico sempre più ampio e trasversale.

Il progetto è nato dall’idea del Museo del Novecento di ridisegnare la propria identità online, partendo dalla riprogettazione della user experience del website istituzionale, inoltre è stata definita e implementata la strategia d’ingaggio e partecipazione sui social network, in particolare sui canali Facebook, Twitter e Instagram.

Un team multidisciplinare di cui hanno fatto parte Susanna Legrenzi, Social Media Strategist del progetto per Logotel, ha lavorato per il lungo processo di realizzazione del nuovo sito web, coinvolgendo direttamente i curatori della comunicazione del museo, dall’analisi dei bisogni alla user experience alla progettazione e produzione dei contenuti multimediali.

Gli obiettivi hanno confermato l’identità e la presenza online del Museo del Novecento, nei suoi aspetti di servizio, tra biglietti, info di visita, offerta didattica, eventi, rispondendo alle aspettative dei visitatori, ma anche con delle nuove pratiche di storytelling e azioni di storydoing in particolare attraverso i social network, per coinvolgere le community in esperienze partecipative.

I risultati della collaborazione Logotel – Museo del Novecento hanno visto un consolidamento della brand awareness del museo, ponendolo tra i più attivi in ambito social media, come conferma una recente ricerca del gennaio 2017 dell’Osservatorio Innovazione Digitale nei Beni e Attività Culturali del Politecnico di Milano, dove il Museo del Novecento si è posto terzo su Twitter e quarto su Instagram, su 125 musei italiani analizzati nel 2016.

Il lavoro svolto insieme al Museo del Novecento ha prodotto qualcosa di nuovo per i visitatori che, in sinergia con sito web e le varie attività social, hanno ideato itinerari di visita tematici in grado di far scoprire un secolo di arte in chiavi di lettura differenti, varie attività via Instagram, e altri progetti.

Per facilitare la visita nelle sale è stato realizzato anche un nuovo set di mappe digitali che permettono di muoversi con la massima autonomia alla scoperta dei capolavori esposti.

“Siamo felici di poter continuare nel 2017” dice Cristina Favini, Strategist e Manager of Design Logotel “la collaborazione con il Museo del 900. Un’occasione per riflettere e sperimentare nuove logiche di comunicazione e servizio volte a valorizzare il ruolo del museo come luogo di confronto, creatività e dialogo, in grado di creare impatto nelle esperienze culturali delle persone. Questa collaborazione ci ha permesso di sperimentare anche il coinvolgimento attivo del territorio, nello specifico di organizzare diversi appuntamenti che hanno visto persone e famiglie dell’associazione Made in Lambrate vivere il museo in modo diverso. Oggi e in futuro diventa urgente ridisegnare il senso e il valore di scambio tra museo e comunità, città, imprese, istituzioni pubbliche. Grazie agli straordinari contenuti dei musei, alle nuove forme di comunicazione e a tecnologie sempre più accessibili si apre la strada a nuove modalità di experience per i visitatori e alla creazione di ecosistemi di servizio che rafforzeranno ulteriormente il ruolo dei musei nella società contemporanea”.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s