La giornata nazionale dei parchi letterari italiani 2017

Domenica 22 ottobre la Società Dante Alighieri proporrà la terza edizione della giornata nazionale dei parchi letterari italiani, per rivivere l’atmosfera e le suggestioni dove sono nati i grandi poemi e romanzi italiani tra passeggiate, degustazioni, letture, esposizioni e rappresentazioni teatrali.

Nel parco dedicato a Petrarca, a Padova e nei Colli Euganei, ci sarà un viaggio nei versi del poeta aretino e le lettere appassionate di grandi scrittori del romanticismo, dall’amor cortese dei trovatori provenzali ai poemi di Shelley, Byron e Foscolo, fino a Bruce Chatwin, con oasi naturalistiche, abbazie, castelli, ville, terme e la casa di Francesco Petrarca ad Arquà, ultima dimora del poeta.

Il parco ispirato a Eugenio Montale, nelle Cinque Terre, conserva un paesaggio naturale struggente, premiato dall’Unesco come patrimonio dell’umanità, che ispirò il poeta genovese, premio Nobel 1975, tra i borghi di Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore.

Alla scoperta dei borghi e dei luoghi vissuti da Dante Alighieri conduce il parco letterario Le Terre di Dante, da Firenze a Ravenna e a Vicchio, dove si trova la casa natale di Giotto e il museo d’arte sacra dedicato al Beato Angelico, fino al 31 ottobre, sarà esposta la grande tavola Madonna di san Giorgio alla Costa, una delle opere più significative di Giotto.

Più a sud, in provincia di Livorno, si trova il parco di Giosuè Carducci, dove si ritrova intatta l’atmosfera di Castagneto Carducci, Bolgheri e Donoratico raccontato nei versi e nelle lettere del poeta, premio Nobel 1906.

A Ostia, quartiere di Roma, il parco dedicato allo scrittore e intellettuale romano Pier Paolo Pasolini conserva un monumento realizzato dallo scultore Mario Rosati e in Ciociaria c’è il parco letterario di Pico, dedicato allo scrittore Tommaso Landolfi.

Nel parco intitolato a Gabriele D’Annunzio, ad Anversa degli Abruzzi, ci sono le suggestive gole del Sagittario, oggi riserva naturale del WWF, che hanno ispirato molti altri letterati, botanici, artisti e viaggiatori, infatti il grafico olandese Maurits Escher prese spunto da Castrovalva, a 820 metri d’altezza tra le gole, per le sue visioni geometriche.

Nel parco di Aliano, dedicato a Carlo Levi, si trovano le emozioni e i luoghi descritti nel romanzo Cristo si è fermato a Eboli, tra il silenzio delle montagne, la solitudine dei paesi arroccati sui monti, le infinite distese di argilla, i fiumi lenti della valle dell’Agri e del Sauro e, nel paesaggio lunare dei calanchi di Tursi, c’è il parco dedicato al poeta Albino Pierro.

Sempre in Basilicata, a Valsinni, è da vedere il parco letterario Isabella Morra, dedicato a una delle voci liriche più importanti del XVI secolo, la cui produzione fu molto apprezzata da Benedetto Croce, con un percorso che parte dal cuore del borgo medioevale di Valsinni fino al castello, dimora dei Morra.

In Campania, precisamente in Irpinia, si può vedere il parco letterario Francesco De Sanctis, dedicato allo scrittore, politico e filosofo che fu tra i maggiori critici e storici della letteratura italiana nel XIX secolo, con un viaggio tra Lacedonia, Bisaccia, Calitri, Andretta, Guardia Lombardi, Morra De Sanctis e Sant’Angelo dei Lombardi.

Per la Sicilia sono tre i parchi letterari, il parco di Caltanissetta, sul raffinato scrittore e drammaturgo siciliano Pier Maria Rosso di San Secondo, il parco letterario di Aliminusa, tra Cefalù e le Madonie, sul poeta e scrittore Giuseppe Giovanni Battaglia, e il parco di Polizzi Generosa, in provincia di Palermo, dedicato a Giuseppe Antonio Borgese.

Altri parchi letterari aperti il 22 ottobre saranno il parco di Galtellì, in Sardegna, dedicato a Grazia Deledda, premio Nobel 1926 e il parco dell’Adda Nord, dedicato ad Alessandro Manzoni, tra le chiuse di Leonardo a Trezzo sull’Adda, il ponte di Paderno e il villaggio operaio di Crespi d’Adda, fino ai più famosi luoghi manzoniani lungo il fiume Adda, reso celebre dallo scrittore dei Promessi Sposi.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s