Freestyle Ski Junior World Championship in Valmalenco

Freestyle Ski Junior World Championship in Valmalenco

In attesa dell’assegnazione delle Olimpiadi Invernali al territorio Valtellinese, la Valmalenco, come sempre, anche per il 2019 proporrà le più importanti manifestazioni Internazionali.

Per il nono anno torneranno sulle nevi dell’Alpe Palù i Mondiali Junior FIS in alcune delle specialità di freestyle ski.

Dopo la prima edizione del 2008, quando furono ospitati in contemporanea le specialità freestyle ski e snowboard, la Valmalenco negli anni successivi, con un’eccellente e consolidata organizzazione, oggi ha un posto d’onore tra le stazioni alpine mondiali per queste discipline.

Il programma delle gare si svilupperà dal 2 al 7 aprile, con il primo titolo assegnato il 4 aprile (Aerials), mentre l’ultima medaglia sarà consegnata il 6 aprile (Dual Moguls).

Il comitato organizzatore, formato da ASD Sci Club Fab Snow Eagle, Comitato Big Air Competition, FAB Funivie al Bernina, Consorzio Turistico di Sondrio e Valmalenco, amministrazioni locali e operatori privati, con un grande coordinamento operativo, accoglierà 250 partecipanti accreditati, tra atleti e staff, con ben diciassette nazioni partecipanti.

Tutti numeri che saranno destinati a crescere nei prossimi giorni, con l’approssimarsi dell’apertura delle competizioni, per confermare la Valmalenco e la sua ski area come una meta di riferimento per competizioni internazionali e ritiri tecnici, oltre al grande rapporto del turismo sportivo nel corso della stagione invernale.

E sono una serie di risultati e prospettive degne delle Olimpiadi, che premiano gli sforzi che nella comunità malenca sono compiuti ogni anno da sempre.

Sondrio e Valmalenco, nel cuore della Valtellina, è un territorio noto per le Alpi Orobiche e Retiche, tra cui svetta, con i suoi 4.050 metri, il pizzo Bernina.

La zona è il cuore della neve d’inverno con 60 km di piste da sci, uno snowpark e una fortissima offerta di attività all’aria aperta, tra montagne bellissime e maestose, tra colori, profumi e sapori che cambiano a ogni stagione.

Ma ci sono anche tante bellezze naturali, artistiche, storiche e scenari unici, come i terrazzamenti vitati, che si provano sul versante retico dell’Adda, noti per i pregiati vini che ben si accompagnano in tavola ai migliori prodotti della tradizione enogastronomica valtellinese.

Più info sono sul sito www.sondrioevalmalenco.it

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s