Coppa Lomellina – DNA automobili

Non saprei proprio cosa sia stato che mi ha spinto in questa mattina di metà aprile, molto più simile a un novembre avanzato, ad andare a Garlasco per vedere la partenza della Coppa Lomellina.
Anche il cielo non prometteva nulla di buono, ma sulla Golf c’è sempre un ombrello di scorta e poi si va.
Arrivata alla piazza, dove tra l’altro si svolgeva un mercatino, devo dire che qualche perplessità c’era, ma è stato solo un attimo, qualche minuto e da lontano una musica inconfondibile, il motore di due rosse Ferrari che hanno aperto le danze.
Prima alla spicciolata e poi più velocemente sono arrivate queste meravigliose automobili, queste signore che meritavano davvero qualche sacrificio.
Dalla Fiat 1100 all’Autobianchi A112, alle fantastiche Porsche, il Maggiolino, la Mini, la sportiva MG, la Lancia, l’Alfa, una Volvo particolare, mai vista e tante altre e naturalmente la Golf GTI.
Alcune rombanti protagoniste del Rally di Montecarlo, altre eleganti auto, altre ancora piccole ma tostissime automobili che hanno fatto sognare i giovani degli anni Settanta  e tanti erano quelli che le guardavano ora con certo una punta di nostalgia.
Perché a molti risveglia ricordi, luoghi visitati, compagnie, qualche grana meccanica, qualche avventura, insomma la vita.
Perché l’automobile non è solo un mezzo di trasporto, è tecnologia, è storia, è moda, è design, è fascino!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s