Sound Tracks, Jazz & Blues 2016 tra Legnano e Altomilanese

Il nostro viaggio tra i festival musicali estivi dell’Insubria, ci porta nel territorio dell’altomilanese, dove da luglio a inizio settembre si tiene il “Sound Tracks, Jazz & Blues” giunto alla sua dodicesima edizione in programma dal 22 luglio al 9 settembre.

Una rassegna musicale dedicata prevalentemente alla musica blues che si svolge nei centri del legnanese. Una manifestazione che per la sua caratteristica ha portato a interagire privati e pubblico, portando sul territorio artisti blues-soul di fama internazionale, con la peculiarità di avere gli eventi in maniera gratuita, attirando così fans e appassionati, anche da altre regioni. Nelle edizioni precedenti ha toccato piazze, teatri, auditorium, municipi, ville, palazzi storici, arrivando anche all’interno del carcere di Bollate.

Si è via via affermata come una manifestazione di qualità, ormai radicata nei centri che si affacciano sul fiume Olona. Il festival è caratterizzato da un percorso itinerante toccando, di volta in volta, diversi comuni, farà tappa come sempre a Cerro Maggiore, Canegrate, Legnano e Nerviano, cui si aggiungono in questa edizione Parabiago e Busto Garolfo.

Il Sound Tracks jazz e blues festival, nasce nel 2005 dalla smisurata passione per questo genere musicale di Luciano Oggioni(direttore artistico) supportato dalla moglie Daniela Rossi.

Sin dalle prime edizioni la manifestazione si è dimostrata in grado di rispondere alle aspettative dei suoi ideatori, accreditandosi a livello nazionale.

In passato ha avuto ospiti di nicchia ma di assoluto livello, come gli inglesi “Nine below zero”. Band formatasi nell’ormai lontano 1977, che in piena era punk andò controcorrente a suonare e promuovere la musica blues e soul, e che da allora regala concerti esplosivi e tirati. Apprezzatissima da critica e pubblico nell’esibizione al “Sound Tracks”.

Altro artista che ha lasciato il segno è stato senz’altro Johnny Mars, armonicista, cantante e compositore, una vera e propria leggenda del blues dal Sud degli Stati Uniti. Dalla sua il festival di Woodstock nel 1969, lavori con mostri sacri del genere con B.B. King, Alice Cooper, Santana, è considerato come l’Hendrix dell’armonica a bocca.

Tra gli italiani da ricordare le diverse partecipazioni di Fabio Treves con la sua band, Gigi Cifarelli, Paolo Bonfanti, Massimo Priviero, Aida Cooper, Eugenio Finardi e Tolo Marton uno dei chitarristi italiani di blues-rock stimati anche oltre confine.

L’edizione 2016 del “Sound Tracks”, vede tutti gli eventi gratuiti e si aprirà venerdì 22 luglio, a Parabiago (ore 21, Villa Corvini), sarà la Luke Winslow King band. Originario del Michigan, il chitarrista, cantante, compositore e scrittore Winslow King, propone uno stile eclettico, mix tra la musica folk, rock and roll, e un grande interesse nel blues ante-guerra e nel jazz tradizionale.

E’ stato premiato come “Best Blues performer” dal Gambit Magazin nel 2015, oltre ad avere ricevuto altri importanti riconoscimenti.

Domenica 7 agosto il festival si sposta a Legnano, per accogliere nell’atmosfera medievale del Castello Visconteo (ore 21),Shakura S’Aida. Artista afroamericana, cosmopolita a tutti gli effetti, essendo nata a Brooklyn, cresciuta in Svizzera, al punto che si esprime in un solido Züritütsch (dialetto zurighese) e residente a Toronto da molto tempo.

Da quasi trent’anni sulle scene, sul palco è una vera tigre che dalla prima nota fa capire chi e come condurrà la serata, un’affascinante diva soul-blues, dalla forte presenza scenica, comunicativa e attraente. Proporrà pezzi che spazieranno dal funk al jazz, da soul al blues. Il suo album “Blueprint” del 2007 è molto considerato dalla critica, ha ottenuto diversi riconoscimenti, tra cui il Maple Blues Award dalla Toronto Blues Society e nominata nel 2013, per il Blues Music Award.

Sabato 27 agosto sarà la volta della “Paolo Bonfanti Band” a esibirsi nella suggestiva cornice del monastero degli Olivetani, aNerviano (ore 21). Bonfanti è un ospite “quasi fisso” del “Sound Tracks”, chitarrista, cantante e produttore discografico, per cinque anni è stato il frontman dei Big Fat Mama, uno dei più importanti gruppi della scena rock blues italiana.

Il concerto sarà preceduto da un seminario in biblioteca (ore 16.30) sul Blues e da un aperitivo.

A Canegrate, Domenica 28 agosto, la musica invaderà le strade dal pomeriggio. Si parte alle 16.30, con Angelo “Leadbelly”, Rossi, cantante e chitarrista, considerato tra i principali interpreti italiani del blues che terrà un concerto presso la biblioteca comunale.

Alle 17.30 al “Centro sportivo” di via don Milani, Marco Pandolfi e la batteria di Federico Patarnello. Pandolfi è l’unico bluesman italiano ad aver partecipato per due volte all’International Blues Challenge di Menphis in Tennessee”. Nel 2008 è stato il solo invitato non statunitense al terzo Delta Groove All Star Blues Revue a Clarksdale (Mississippi). È stato l’ospite speciale al secondo Rocky Mountain Harp Blowdown di Denver in Colorado e, nel febbraio 2011, ha partecipato al Way Of Blues Revue a Jackson, un evento che riunisce in un unico spettacolo alcuni dei bluesmen di spicco del Mississippi.

Alle 18.30 presso il “Circolo dell’unione” in Piazza della Stazione, Mauro Ferrarese e Alessandra Ceccala con la loro musica on the road.

A chiudere la giornata alle 21.30, una Jam Session, alla Cascina Baggina, di via Garibaldi.

Il 2 settembre, a Busto Garolfo si esibiranno Nora Jean Bruso e Luca Giordano band con il loro Eletric Chicago Blues.

Nora Jean Bruso, è una protagonista del Chicago Blues. Ha scritto più di 700 canzoni, nominata come una delle più importanti interpreti femminili di blues di Chicago e più volte per “Blues Music Awards”.

Luca Giordano, è uno dei maggiori esponenti del blues italiano ed europeo, conosciuto anche negli States per le sue diverse collaborazioni.

Venerdì 9 settembre, la rassegna si chiuderà a Cerro Maggiore (ore 21, all’auditorium di via Boccaccio) con Sara Zuccarelli & Rita Girelli band. In una serata in cui si spazierà dal blues al soul e anche in tutta la “black-music”.

Il sito dell’evento: www.soundtracksbluesfestival.org

Pubblicato su http://www.labissa.com

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s