CHIESA SANTA MARIA (CHIESA VECCHIA) DI BELGIRATE

La chiesa di Santa Maria di Belgirate, detta anche chiesa vecchia, si trova su di un incantevole promontorio che domina il paese, da cui è possibile godere di un meraviglioso panorama sul Lago Maggiore e sulle montagne circostanti. Una delle più affascinanti e suggestive chiese del Verbano.

Sorge in un luogo dove sono state rinvenute tracce di popolazione antiche, antecedenti alla cultura di Golasecca; diversi sono i reperti attribuiti ai Celti rinvenuti vicino. Probabilmente era un antico luogo sacro.

La primitiva chiesa era datata tra il 600-700 d.C., poi avvenne un ampliamento nei secoli successivi e nel 1100 è stato costruito il campanile.

Attualmente mantiene alcune tracce romaniche nel campanile con monofore e nell’abside all’interno dell’attuale navata destra. L’edificio venne rimaneggiato nel XVI secolo. Nel 2010 iniziò il restauro dei dipinti murali della navata di sinistra, ascrivibili alla prima metà del sec. XVI, di ambito lombardo.

L’edificio è preceduto da un elegante portico seicentesco, eretto a seguito delle prescrizioni di San Carlo Borromeo, da cui si gode una spettacolare vista. Sulla facciata rimangono tracce di affreschi del XV secolo, uno dei quali raffigura San Cristoforo. Alcuni sono d’ignoti artisti di scuola piemontese e lombarda, attribuibili forse della cerchia dei Luini.

L’interno del XVI secolo, è riccamente decorato da affreschi: Crocifissione; santi Rocco, Sebastiano, Lucia, Apollonia, Defendente, Caterina e Cristina; profeti. Recentemente sapientemente restaurati da Guido Fiume.

Sant’Uguccione (o Ugo) sul fianco destro dell’ingresso, è ritratto nel gesto di tagliare una forma di formaggio. Si tratta in realtà della cristianizzazione di Lug, divinità solare celtica che era raffigurata nell’atto di reggere il sole, poi “laicizzato” in una forma di cacio.

L’altare barocco in legno dorato intarsiato è decorato da uno splendido paliotto. Degni di nota sono anche gli affreschi ai lati dell’altare principale e di quelli laterali.

Un esemplare pannello illustra all’interno l’evoluzione storico-architettonica dell’edificio e descrive i risultati degli scavi e delle ricerche recentemente compiuti, che hanno riportato alla luce, tombe medievali, reperti di epoca romana e dei Celti.

Per la sua atmosfera raccolta e suggestiva nella Chiesa Vecchia di S. Maria vengono organizzati, soprattutto nel periodo estivo, concerti di musica classica, tra cui le Settimane Musicali di Stresa. Inoltre, durante tutto l’anno Santa Maria viene scelta da molti sposi che trovano qui l’ambientazione ideale.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s