Pensare in lombardo e scrivere un fumetto: Simona Scuri

Freccia, il romanzo urban fantasy di Emilio Alessandro Manzotti, sulle avventure di un gruppo di diavoli e umani nell’Italia di oggi, ora diventa un fumetto in  lingua lombarda tramite la realizzazione della graphic novel a cura di Edoardo Arzani.

“Grazie al talento di Edoardo ora Freccia, Nero, Alice e Diego sono veri come nella mia fantasia!” ha detto l’autore.

La scelta della Casa Editrice BookTribu è quella di dar vita all’universo immaginario del romanzo con la rappresentazione grafica dei suoi mondi terreno e ultraterreno che, grazie alla forza delle immagini e del colore, rendono la trama di Freccia ancora più avvincente.

Ha detto il fumettista: ‘Freccia’ è un lavoro che mi porterò sempre nel cuore, perché mi ha permesso di esprimermi come autore completo lavorando sia alla storia che ai disegni.”

Il fumetto sarà proposto in 6 episodi formato cartaceo con cadenza quadrimestrale.

Il primo episodio, pubblicato nel febbraio 2017, è stato tradotto in lingua lombarda  da Simona Scuri, laureata in lingue, parla inglese, francese, tedesco, oltre ad italiano e lombardo.

E’ responsabile dell’Ufficio Estero di 24 ORE Cultura, del Gruppo IL SOLE 24 ORE. Fa parte di varie associazioni culturali, come il gruppo teatrale “In Cammino”, dove canta, balla e recita. Ha registrato diversi cd, ha al suo attivo molte partecipazioni televisive, specialmente con la i canali della Svizzera Ticinese. Vincitrice di diversi premi letterari in lingua lombarda tra i quali nel 2015 e nel 2016 anche il concorso nazionale ‘Salva la tua lingua locale’. E’ responsabile per la Lombardia del CSPL “Comitad Salvaguardia Patrimoni Lenguisteg”.

Lavora da anni con Lissander Brasca, cantautore e linguista, che vanta collaborazioni anche con Vinicio Caposela, ed è stato ospite di Bèpi & The Prismas e di Davide Van de Sfroos. Lissander è autore del libro Scriver Lombard. Un’ortografia polinomeg-local per la lengua lombarda.

Simona Scuri e Lissander Brasca, collaborano al progetto YouTube ParlarLombard e organizzano delle conferenze in lingua lombarda dal 2012.

“Fliça è, a quanto ci risulta, il primo caso di fumetto edito in lingua lombarda” spiegano i traduttori.

Freccia ha un sito bilingue all’indirizzo www.iosonofreccia.com oltre alla relativa pagina su facebook con lo stesso nome.

La graphic novel la si trova presso Libreria Ticinum, Voghera (PV), e presso le Fumetterie di Milano  WOT, via Adige 7 ; La borsa del fumetto, via Lecco 16 ;  Infinity Comics, via Noe 8 ; Supergulp 2, via della Palla 3, e alla Libreria il Gabbiano di Trezzo sull’Adda ma presto anche in altre.

Inoltre il  romanzo è stato tradotto in inglese da Jasmine Nicole Fauteux, così come saranno tradotti anche tutti gli episodi della graphic novel.

Chi è Simona Scuri?

 

Sont mi e te ringrazi per el to interess. Damm del ‘ti’.

Come nasce questa tua passione per la lingua e le tradizioni lombarde?

 

Hoo studiad lengue e me sont incorjuda qe intorna a mi i jent i parlaven una lengua qe a l’è no l’italian… e hoo descovert el mond dei lengue in pericol d’estinzion.

Per el mè lavorar se ocupi de dirits lenguisteg de publegazion e donca hoo ciapad a cœr la lengua del territori indovè qe sont nassuda e indovè qe vivi.

Simona, cosa vuol dire essere lombardi oggi?

 

Per mi al vœl dir voler-g  ben al mè territori, veder i so belleze e protejer e far cognosser i so patrimoni materiai (palaz, giexe, ma anca paesaj, fium, lag, montagne, pianura…) ma anca i so patrimoni imateriai (lengua, cultura, tradizion).

 

 Il suo portare un simbolo lombardo, ormai desueto come la sperada, anche nella vita quotidiana?

 

Perqè ? A l’è minga bell ? Bisogna minga haver-g vergogna de vesser qel qe sem.

Come è arrivata a tradurre in lingua lombarda?

 

De quand qe hoo principiad a parlar lombard hoo semper cercad de parlar-l con tuts quei qe i g’ha vœia de parlar-l.  I traduzion ie foo in collaborazion cont el Lissander, qe a l’è un parlant nativ stra-brav.

Quanto è difficile scrivere in lingua lombarda?

 

Strafacil se paragonad al Todesc o al Korean o al Japones. Ogni lengua la g’ha i so dificultaa.

A l’è domà una question de volontaa a imprender o men. Mi drœvi una grafia semplix, ciamada Scriver Lombard.

La lingua lombarda (lombard, lumbard, lumbaart, codice ISO 639-3 lmo, è un sistema linguistico appartenente al gruppo delle lingue gallo-italiche, parlato principalmente in Lombardia, nella parte orientale del Piemonte, nei cantoni svizzeri del Ticino e dei Grigioni e vede coinvolte circa 4 milioni di persone. Esistono anche isole linguistiche in Brasile, Argentina e negli USA, in particolare nella zona di Chigago, dove tra fine 800 ed inizi 900, arrivarono molti lombardi.

Ma è un sistema che va salvato, tanto è vero che l’UNESCO lo include nel suo Atlante delle lingue in pericolo.

Quali sono le sue proposte in proposito?

 

I mè proposte ge vann adree ai consili dei lenguista : drovar la lengua in qualsessia situazion comunegativa, parlar-l cont i fiœl (intra i zer e i ses ann se imprend una lengua, o anca plussee de vuna dei jenidor e dei noni), riessir a haver-g una tv e una radio qe parlen lombard 24 ore su 24.

Carlo Maria Maggi è il padre della lingua lombarda moderna?

 

G’hem una literatura maraveiosa qe purtrop cognossom trop poc, anca la sotascrita, tuta de descrovrir.

Però la lengua lombarda l’è ‘tosa’ de tuts i parlants qe l’hann drovada e la drœven ind la vita de tuts i dì, minga domà dei poeta.

Davide Van de Sfross invece?

 

Me piax tuts i artista qe drœv la lengua lombarda ind i so canzon. A l’è un contribut important.

Legnanesi, Frontaliers, La Palmira, quanto servono per mantenere viva una lingua così spesso bistrattata?

 

Inn certament importants ma g’hem no de considerar i artista comè i uneg responsabil del mantegniment de la nostra lengua. G’hem de parlar lombard ind la nostra vita de tuts i dì. Lor i g’hann un compit dificil: dovarien impegnar-s a defender l’identità dei nosts dialets. Purtrop, inscambi, ind i spetacol in lombard se ved l’intrusion semper plussee invasiva de la gramatega e dei parolle italiane… l’è un pecad.

Lei è spesso e volentieri a convegni, feste, festival all’estero per la salvaguardia delle linguistica. Come è la situazione in Catalunya, Paesi Baschi, Occitania, Galles, Scozia, Corsica, Fiandre?

 

A g’è dei esperts qe podarann responder a qella bella domanda qì. Ge lassi a lor la parolla in merit perqè ogni sit a l’è divers de l’olter !

Spesso è ospite dei programmi televisivi e radiofonici del Canton Ticino, quanto è importante un personaggio come Yor Milano?

 

Yor, qe g’hoo havud la fortuna de conosser personalment, a l’è un bell protagonista e a l’è una persona qe l’ha capid l’importanza de defender la soa cultura perqè a l’è bella, fantasiosa, rica e, se vœlom, anca divertenta e, suratut, perqè a l’è la lengua del so territori.

Come nasce il progetto del fumetto in lombardo?

 

L’autor (Emilio Alessandro Manzotti) al g’haveva el projet de far una graphic novel a partir del so romaz. E mi g’hoo inxubid l’idea de far-l in lengua lombarda. E luu l’ha dit : perqè no ?

Chi l’ha coinvolta nel progetto di Freccia? 

 

L’editor, BookTribu.

Ha incontrato Emilio Alessandro Manzotti? 

 

Si e pensi qe el projet de una cà d’edizion ‘social’ al sia una bella idea.

 

È mai stata in contatto con il poeta dialettale pavese Davide Ferrari? 

 

Si, a l’cognossi e l’hoo anca intervistad. Un jovin interessant.

Quali sono i suoi progetti futuri? 

 

Me piaxaria far un monton de robe, anca nœve e principiar anc’mò a cantar in publeg. Qi le sa…

Un’ultima cosa, ma quel delpag con cui chiude tutti i suoi discorsi anche su facebook, cosa vuol dire?

 

Al vœl dir ‘grazia’. Al me piax tantissem perqè al dix ’te ringrazi’ ind una manera diversa de comè qe se dix in italian, e ai bilengua comè mi ge piax la diversitaa…

Pubblicato suwww.labissa.com

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s