Valtellina Trofeo Bulgheroni 2017

trofeo_valtellina_1

Da martedì 13 a sabato 17 giugno sui campi di Bormio e Cepin, a Valdisotto, nel cuore della Valtellina, tornerà il Trofeo Bulgheroni in Alta Valtellina.

La tradizionale manifestazione per selezioni regionali under 13, ideata nel 1989 e organizzata dal Comitato Regionale Lombardo della Federazione Italiana Pallacanestro, è all’edizione numero 28, con 8 squadre sia per il torneo maschile che per quello femminile e 40 partite in programma.

Il tutto è legato al Valtellina Basket Circuit, un torneo di pallacanestro che coinvolge  le grandi squadre del basket italiano ed europeo.

La nascita della manifestazione risale al 1968, quando la pallacanestro sondriese era frammentata tra varie società e si decise di dare vita all’Unione Basket, che facilitasse il coordinamento di tutte le forze.

La presenza a Sondrio di un appassionato come Aldo Anastasi, organizzatore del famoso torneo di Roset, con alcuni giovani appassionati, tra cui Diego Pini,  portò all’’idea di allestire un evento internazionale.

Con i permessi, si tagliarono due alberi nel cortile delle scuole elementari di via Battisti, si asfaltò un rettangolo e il campo nacque velocemente, il torneo venne dedicato alla memoria di Salvatore Padua, giovane e dinamico insegnante d’educazione fisica morto in un incidente stradale proprio durante la fase preparatoria della rassegna.

La manifestazione si rivelò un successo tecnico e di pubblico e vide le squadre di Gulf Oil, Spartak Brno, Zadar e Oransoda.

Il torneo vide la terza e ultima edizione  nel 1973, vinse il Barcellona, con gli assi Carmichael e Blondet, battendo per 109-73 l’Innocenti Milan .

Per un decennio tutto sembrava finito, ma nel 1983 Diego Pini, l’inventore del Basket Circuit fu contattato da Lello Morbelli, allora general manager della Pallacanestro Cantù, che gli propose, poiché la sua squadra trascorreva il ritiro estivo a Bormio, di dare vita a un torneo.

Con il patrocinio della Camera di Commercio, allora presieduta da Renzo Maganetti, ex cestista, e con il contributo sostanziale del Credito Valtellinese nacque il Valtellina Basket Circuit e le prime edizioni si disputarono a Bormio, Sondrio, Morbegno e Tirano.

La crescita del Valtellina Basket Circuit andò di pari passo con crescita degli impianti, che vennero inaugurati a Tirano, Morbegno, Caspoggio e Sondrio, Chiesa Valmalenco, Campodolcino, Valfurva, Valdisotto e Chiavenna, oltre alla fondazione di un circuito femminile che coinvolge impianti come quelli di Villa di Tirano, Cosio e Piantedo, inoltre nacque la Philips Cup, torneo internazionale per la categoria Juniores. Il successo del Basket Circuit raggiunse la sua apoteosi nelle edizioni del 1985 e del 1990 con l’esibizione in un incontro di Michael Jordan, la leggenda della pallacanestro mondiale, inserito in una formazione di star straniere contro i più rappresentativi giocatori italiani.

A metà degli anni Novanta la FIBA spostò a settembre i Campionati Europei e ciò produsse uno slittamento dei tornei nazionali verso metà ottobre e un mutamento dei programmi d’allenamento dei club.

Oggi il Basket Circuit, che ha raggiunto il record di ventisette partecipanti, ormai non solo italiane ma provenienti da tutta Europa, che svolgono la propria preparazione su tutto il territorio provinciale, con un’appendice perfino a Campodolcino, grazie alla brava organizzatrice Patrizia Longo e con quasi settanta incontri che coinvolgono i turisti, si svolge verso settembre.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s