In Val Vigezzo l’autunno è Fuori di Zucca

Da sempre il mese di ottobre si rivela uno tra i più golosi dell’anno, grazie alla miriade di sagre e festival autunnali sparsi per l’Italia, e molto spesso ne è protagonista la zucca.

E il 15 e 16 ottobre, in Val Vigezzo, a Santa Maria Maggiore, tornerà con l’undicesima edizione Fuori di Zucca, la sagra dedicata ai golosi frutti dell’autunno, che nel 2016 ha una marcia in più.

Ogni edizione ha avuto un programma ricco e decisamente “fuori di zucca” e per il 2016 ci saranno molte proposte inedite e davvero curiose, sempre nel contesto di un borgo che si fregia della Bandiera Arancione del Touring Club Italiano.

Sarà la zucca, la vera protagonista di un weekend ricco di appuntamenti in grado di celebrare, attraverso un intero fine settimana, la bontà e la genuinità dell’autunno nella Val Vigezzo.

Un’edizione particolarmente ricca, che prevede laboratori di cucina, spettacoli, l’imperdibile mercatino della terra, “Proverbiology… per chi ha sale in zucca”, le “ricette musicate” del “Decamelone”, le “Zucche en plein air” di pittori e artisti, proprio nella zona della Valle dei pittori, dove i più vari artisti torneranno “on the road”, con le suggestioni dei colori autunnali, e molto altro ancora.

Chi sceglierà di trascorrere il terzo weekend di ottobre a Santa Maria Maggiore avrà anche la possibilità di scoprire per la prima volta o riscoprire in una veste inedita un borgo affascinante, che per l’occasione cambierà look, tra allestimenti scenografici, mostre e vetrine decorate a tema, permettendo a tutti di sentirsi, almeno per qualche ora, un po’ “Fuori di Zucca”.

Oltre agli eventi a corollario, saranno molte le degustazioni che non mancheranno di attirare l’attenzione dei più golosi: dolci o salate, tutte a base di zucca, come gli “stinchéet” (sottilissime sfoglie di acqua e farina cotte su piastre di ferro roventi e condite con burro di montagna e sale) e gli “gnoch da la chigiàa” (gnocchi di acqua e farina la cui forma irregolare è determinata dal cucchiaio con cui viene prelevato l’impasto), entrambi entrati nel circuito di valorizzazione delle Denominazioni Comunali, che saranno proposti con un impasto alla zucca.

Insomma è una vera e propria festa degli orti, celebrati anche grazie a un mercatino a km 0 (aperto sabato pomeriggio e domenica mattina), che permetterà ai visitatori di acquistare prodotti della terra coltivati da piccoli produttori locali, mentre le zucche, dalle più piccole alle più grandi, saranno le protagoniste di allestimenti in ogni angolo del borgo: intagliate, trasformate in buffi personaggi, incorniciate da decorazioni uniche… prima della grande svendita finale del pomeriggio.

Programma completo di sabato 15 e domenica 16 ottobre.

SABATO 15 OTTOBRE

A partire dalle 10: allestimenti dedicati alla zucca in vari punti del paese

Ore 11: apertura della mostra “Proverbiology… per chi ha sale in zucca” lungo vie, piazze e cortili del centro storico un percorso divertente fatto di proverbi disegnati, da indovinare con un pizzico di

ingegno.

Dalle 14.30: laboratorio per i più piccoli con Arianna Bertoni (informazioni tel. 347 9103100)

A partire dalle 15: Mercatino della terra con prodotti genuini provenienti da coltivatori diretti, per un carrello della spesa a km 0.

Ore 16: merenda in piazza per tutti, rigorosamente a base di zucca, da non perdere gli speciali stincheet alla zucca! Le degustazioni saranno arricchite da birre artigianali del territorio.

Ore 17: la scrittrice Chiara Pelossi in una conferenza/laboratorio dedicata alla cucina vegetariana.

Ore 18: letture e musiche ispirate al libro “Decamelone”, attraverso racconti, tra storia e curiosità, legati alle cucurbitacee.

A partire dalle ore 19.30: cena con speciali menù nei ristoranti del paese (disponibili su http://www.santamariamaggiore.info)

DOMENICA 16 OTTOBRE

A partire dalle ore 10: allestimenti dedicati alla zucca in vari punti del paese

Ore 10: riapertura della mostra “Proverbiology… per chi ha sale in zucca” lungo vie, piazze e cortili del centro storico un percorso divertente fatto di proverbi… disegnati e da indovinare con un pizzico d’ingegno.

Dalle ore 10 alle 12: Mercatino della terra con prodotti genuini provenienti da coltivatori diretti, per un carrello della spesa a km 0.

Per tutta la giornata “Zucche en plein air” pittori e artisti, realizzeranno le loro opere “a cielo aperto” lungo le vie del paese, con le suggestioni dei colori e delle atmosfere autunnali, accompagnati dai suoni delle fisarmoniche.

A partire dalle ore 11.30: degustazioni salate a base di zucca (da non perdere gli speciali stincheet e gli gnoch da la chigiàa alla zucca) con sottofondo musicale, un aperitivo speciale in Piazza Risorgimento.

Dalle ore 12: pranzo con speciali menù nei ristoranti del paese (disponibili su http://www.santamariamaggiore.info)

A partire dalle ore 14.30: svendita delle zucche al migliore offerente e alle ore 15 arrivano le truccabimbi in Piazza Risorgimento.

Info e aggiornamenti del programma su www.santamariamaggiore.info  – https://www.facebook.com/santamariamaggiorepiemonte

Pubblicato su: www.labissa.com 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...