Milano, settembre è il mese della moda e del business. Gli eventi

A settembre a Milano ripartono le fiere di settore, e a farla da “padrona” assoluta è la moda, con i suoi vari comparti, dal tessile, alle scarpe e accessori, per finire con l’abbigliamento per la donna, nell’ultima settimana del mese. Un vero e proprio volano economico per Milano, per il sistema e le aziende insubri che in questo campo dettano veramente legge, gusto e tanto altro da sempre.

Le fiere del comparto tessile-abbigliamento sono un momento molto atteso per l’economia in generale, perchè si tasta veramente il polso della situazione finanziaria. Non è solo per gli addetti ai lavori, ma è per tutto l’indotto che muove, aerei, viaggi, treni, alberghi, ristoranti, turismo.

Ogni sei mesi il settore tessile-abbigliamento è chiamato a rispondere alle sfide di un mercato sempre più globale, ma con diverse sfaccettature e richieste, che non sono standardizzate per tutti i paesi.

Rispondere alle sfide di questo tipo di mercato globale in un mondo che cambia velocemente è possibile, solo grazie alla forza di un prodotto di qualità e di un “know-how” sempre più qualificato che le aziende insubri riescono sempre a garantire.

Nonostante le varie tensioni internazionali e i problemi di alcuni paesi emergenti, i ricavi dei principali gruppi italiani della moda e del lusso sono cresciuti quasi a doppia cifra nel 2015, attestandosi a una media del 9,4%. Questa speciale classifica vede al primo posto Luxottica, che ha sfiorato i 9 miliardi di euro. Sul podio troviamo poi Gucci e Prada, a ruota segue Armani. Sono poi molte le aziende medio-piccole, che lavorano anche “conto terzi”, cioè producono anche per i grandi marchi di lusso. I distretti calzaturieri di Parabiago e Vigevano, sono ormai praticamente centri di produzione di alto livello per i principali gruppi, ma anche aziende di abbigliamento insubri si prestano nel settore della camiceria e capispalla, oltre ai setifici comaschi. Senza dimenticare che i tessuti sono spesso e volentieri ancora produzioni lombarde o piemontesi, quest’ultimi in particolare per la lana.

Un comparto in grado di dire sempre la sua anche in mezzo alle difficoltà, non ultime quelle delle sanzioni alla Russia, che da due anni frenano notevolmente le esportazioni, verso un mercato che era diventato un’ottima valvola di sfogo per la produzione italiana.

Una sfida da vincere anche sul piano della concorrenza mondiale alla piazza di Milano, con New York, Londra, Berlino, Pechino, Shangai che negli ultimi anni hanno lanciato un vero e proprio attacco alla capitale lombarda, mettendo a nudo la nostra incapacità storica di fare sistema, oltre ad alcune carenze strutturali; a costi esorbitanti, sia per l’affitto o acquisto di alcune aree ad alcune proposte di ristoranti e alberghi, veramente fuori mercato. Mancherà come annunciato da tempo Giorgio Armani con la sua collezione Emporio che verrà presentata a Parigi, e proprio di questi giorni è l’abbandono alle sfilate milanesi anche dell’inglese Vivienne Westwood che dopo trent’anni lascia proprio per Londra.

Il calendario delle fiere, inizia con l’82esima edizione del MICAM, la manifestazione di riferimento a livello internazionale per il mondo della calzatura, in scena alla Fiera Milano (Rho) dal 3 al 6 settembre. Sono attese oltre 1.400 aziende all’appuntamento fieristico a cui gli operatori guardano sempre con il massimo interesse. Un settore che occupa oltre 77mila addetti diretti, distribuiti su 5mila aziende.

La prima parte del 2016, per il settore calzaturiero si è aperto all’insegna della cautela e stabilità: la ripresa lungamente attesa e tanto decantata non è ancora arrivata e il settore, che da sempre rappresenta uno dei pilastri della moda italiana, non è ancora uscito dalle secche della crisi. Pochi i mercati in crescita come gli Stati Uniti, che sono appannaggio di un numero limitato d’imprese, che possono permettersi una forte penetrazione pubblicitaria.

La proposta espositiva, in questa edizione del MICAM è arricchita dalla presenza di Missoni, Pollini, F.lli Borgioli e Gattinoni, marchi storici dell’alta moda italiana. Rinnovate anche le aree espositive che vedono la presenza del settore “Luxury” affiancato da un’area dedicata al design del prodotto (International Designers Area); il settore “Contemporary”, stile contemporaneo; l’area “iKids” dedicata alle calzature dei bambini e affiancata dalla “iKIDS Square”, e infine le aree “Active” e “Cosmopolitan” dedicate al tempo libero. Sarà proiettato il cortometraggio “Niente per caso” voluto dal “Consorzio Vero Cuoio Italiano”. Un omaggio al sistema moda italiano, passando per gli ultimi 50 anni, attraverso la calzatura. Protagonista di questo speciale progetto è l’attrice Caterina Murino.

Parallelamente al MICAM, si svolgerà il MIPEL, il salone delle borse e accessori in pelle, giunto alla sua 110^ edizione. Sarà un’edizione innovativa, cercando anche i modi di combattere il sempre più crescente e deleterio mercato della contraffazione.

Attesi a Fiera Milano Rho, nello spazio di 10.000 metri quadri, oltre 300 aziende del comparto tra brand noti, griffe emergenti e trend setter e 12.000 buyers.

A caratterizzare questa edizione sarà soprattutto l’introduzione di uno speciale Fuorisalone, che porta questo tipo di fiera ad aprirsi per la prima volta alla città, promuovendo eventi in diversi luoghi di Milano.

Si va dalla premiazione del contest “The Icons” organizzato alla Triennale, volto anche a celebrare la nuova partnership tra Mipel e NABA, per arrivare a “The Glamourous Night” in Darsena–Navigli, un appuntamento che Mipel regala alla città per festeggiare la creatività e l’eccellenza, con uno spettacolo di musica e laser multimediali sull’acqua.

Il successivo appuntamento con il Micam e Mipel è previsto per 12-15 febbraio 2017.

Dal 6 all’8 settembre al Portello, sarà poi la volta di MILANO UNICA. Una manifestazione per il tessile-abbigliamento che nasce nel 2005 dall’unione di Ideabiella, Ideacomo, Moda In, Prato Expo e Shirt Avenue, le fiere che hanno promosso i tessuti e gli accessori italiani ed europei in tutto il mondo per circa 30 anni. Oggi tutte unite in un’unica esposizione preservando le aree di specializzazione: dai tessuti di prestigio per l’uomo alle collezioni esclusive per la donna, dai tessuti e accessori d’avanguardia ai tessuti più moderni e di prestigio della camiceria…

L’edizione milanese si svolge due volte all’anno, a febbraio con le collezioni per abbigliamento P/E, a settembre con le collezioni dell’A/I.

Una manifestazione di settore, affiancata dall’Osservatorio Giappone e dall’Osservatorio Corea, da cui sono nati tre appuntamenti internazionali. Prima MU, Milano Unica New York, Milano Unica Shanghai.

I padiglioni delle quattro manifestazioni di Milano Unica, ospitano tutti i comparti di prodotti e servizi che creano il mondo tessile e accessori per abbigliamento. Dai tessuti, agli accessori tessili e non tessili, con ogni tipologia di realizzazione funzionale alla creazione e finitura del capo d’abbigliamento come bottoni, cerniere, etichette, nastri, pizzi, applicazioni…

Dal 16 al 19 settembre presso la Fiera Milano-Rho, sarà la volta di HOMI. La manifestazione, dedicata alla persona, alla casa e agli stili di vita e che, abbracciando più segmenti ha preso il posto del “vecchio” MACEF.

E’ il punto di riferimento per l’arredamento, innovazione tecnologica per la casa, il benessere e l’oggettistica dove si ritrovano ogni anno espositori, buyers, architetti, arredatori e rivenditori al dettaglio.

Martedì 20 settembre avrà luogo la “Vogue Fashion’s Night Out Milano 2016”, ottava edizione della notte bianca dedicata al glamour e alla moda. Evento mondano, atteso da milanesi e non che avvicina il mondo della moda al grande pubblico e si conferma un’occasione unica per vivere le emozioni dello shopping in un’atmosfera festosa a cielo aperto nel segno della beneficenza.

Saranno coinvolti centinaia di negozi, tutte le più importanti griffe e le più rappresentative boutique cittadine nelle zone del centro, intorno al quadrilatero della moda, da via Montenapoleone a via Manzoni, da via della Spiga a Corso Venezia, da Corso Vittorio Emanuele a Corso Genova, all’intero quartiere di Brera e Corso Como, Piazza Gae Aulenti e il quartiere di Porta Nuova.

20-22 settembre “Lineapelle” a Fiera Milano Rho

Dal 2014 è tornata a Milano, dove era nata nel 1981, dopo 28 anni di esposizione a Bologna, di cui gli ultimi vissuti in netta sofferenza, e subito c’è stata una forte inversione di tendenza.

Lineapelle è l’unica fiera al mondo, dove si ritrovano concerie, accessoristi, componentisti, tessuti, sintetici e modellisti.

Sono previsti 1.214 espositori, già a Luglio faceva registrare il record d’iscritti, il 3,6% in più rispetto all’edizione dello scorso anno, con la crescita dello spazio espositivo. Manifestazione che attira 18.000 buyers da 110 Paesi: griffe, multinazionali e produttori di calzature, confezionisti dell’abbigliamento in pelle, stilisti, design e arredamento, ricercatori per interni auto. Protagonista dell’evento è un’eccellenza del made in Italy: la pelle italiana, sinonimo di alta qualità, prestigio e sostenibilità, indispensabile per il successo della fascia alta dei consumi internazionali.

Nel mondo, una su quattro pelli finite esportate è italiana. Il 65% della produzione conciaria europea è localizzata in Italia e le vengono riconosciuti standard tecnici, ambientali e sociali insuperati. L’insieme delle imprese, rappresentate dagli espositori, vale 8 miliardi di fatturato in euro, di cui 5,7 provenienti dall’export, e 40 mila occupati.

Ingresso riservato solo agli operatori economici accreditati muniti di biglietto elettronico, appartenenti alle categorie ammesse.

Dal 21 al 27 settembre “Milano Moda Donna” nota anche come “Italian Fashion Week” organizzata dalla “Camera Nazionale della Moda Italiana”.

“La settimana della moda” è l’evento con le sfilate, in cui si presentano le collezioni donna per la primavera/estate 2017. Le collezioni mostrate durante le sfilate sono relative alle stagioni successive, e vengono organizzate con largo anticipo in modo da consentire la produzione degli articoli presentati e la loro acquisizione da parte dei negozi.

Una volta Milano era la presentazione attesissima, ora è la terza dopo quelle di New York e Londra, seguita da Parigi, per l’haute-couture.

Balza subito all’occhio l’assenza della sfilata dell’Emporio di Giorgio Armani, che verrà presentata a Parigi. Ma la settimana milanese avrà circa 70 presentazioni in calendario.

Da Giorgio Armani stesso, presente con la sua linea principale, così come Gucci, Alberta Ferretti, Fendi, Prada, Jil Sander, Missoni, Trussardi e tanti altri. Bottega Veneta ha annunciato un grande show in occasione del 30esimo anniversario della maison, si regista anche il ritorno in passerella del marchio Krizia, ormai in mano ai cinesi o la sfilata di Gucci.

Non mancherà la giornata dedicata ai giovani, l’ultima, che sfileranno con il supporto della Camera della Moda.

Come sempre durante la “Milano Fashion Week” ci sarà anche tempo di fare riflessioni sul futuro della moda attraverso la cultura con incontri e dibattiti con artisti, stilisti, designer, giornalisti e imprenditori. Il calendario delle sfilate e degli eventi collaterali non è al momento ancora completo.

Mercoledì, 21 settembre 2016

09,30 GRINKO, LOCATION DA COMUNICARE

10,30 BLUGIRL, LOCATION DA COMUNICARE

11,30 WUNDERKIND, LOCATION DA COMUNICARE

14,30 GUCCI, VIA VALTELLINA, 7

15,30 FAY, LOCATION DA COMUNICARE

16,30 ALBERTA FERRETTI, VIA E. BESANA, 12

17,30 N°21, VIA COMPAGNONI, 12

18,30 FAUSTO PUGLISI, VIA MASCAGNI, 8

19,30 FRANCESCO SCOGNAMIGLIO, LOCATION DA COMUNICARE

20,30 ROBERTO CAVALLI, VIA SAN PAOLO, 10

21,30 PHILIPP PLEIN, LOCATION DA COMUNICARE

Giovedì, 22 settembre 2016

09,30 MAX MARA, CORSO VENEZIA, 16

10,30 GENNY, LOCATION DA COMUNICARE

11,30 LUISA BECCARIA, LOCATION DA COMUNICARE

12,30 FENDI, VIA SOLARI, 35

13,15 PORTS 1961, LOCATION DA COMUNICARE

14,00 ANTEPRIMA, LOCATION DA COMUNICARE

15,00 EMILIO PUCCI, VIALE ALEMAGNA, 6

16,00 LES COPAINS, LOCATION DA COMUNICARE

17,00 CRISTIANO BURANI, PIAZZA DUOMO – SCALONE ARENGARIO

18,00 PRADA, VIA FOGAZZARO, 36

18,00 DANIELA GREGIS, PIAZZA SANT’AMBROGIO 23/A

19,00 BYBLOS MILANO, LOCATION DA COMUNICARE

20,00 MOSCHINO, VIA SAN LUCA, 3

20,30 DAIZY SHELY, LOCATION DA COMUNICARE

Venerdì, 23 settembre 2016

09,30 DIESEL BLACK GOLD, VIA VALTELLINA, 7

10,30 GIORGIO ARMANI, VIA BERGOGNONE, 59

11,30 UMA WANG, LOCATION DA COMUNICARE

12,30 SPORTMAX, VIA COMPAGNONI, 12

13,15 KRIZIA, VIA MANIN, 21

14,00 ETRO, VIA PIRANESI, 14

15,00 GIAMBA, LOCATION DA COMUNICARE

16,00 MARCO DE VINCENZO, VIA TURATI, 34

17,00 TOD’S, VIA PALESTRO, 14

18,00 VERSACE, PIAZZA CARLO MAGNO – GATE 17

19,00 AIGNER, VIA SAVONA, 56

20,00 ELISABETTA FRANCHI, VIA SAN LUCA, 3

20,30 ATSUSHI NAKASHIMA, PIAZZA DUOMO – SCALONE ARENGARIO

Sabato, 24 settembre 2016

09,30 BOTTEGA VENETA, LOCATION DA COMUNICARE

10,30 VIVETTA, LOCATION DA COMUNICARE

11,30 ANTONIO MARRAS, LOCATION DA COMUNICARE

12,30 BLUMARINE, CORSO VENEZIA, 16

13,15 SIMONETTA RAVIZZA, LOCATION DA COMUNICARE

14,00 ERMANNO SCERVINO, LOCATION DA COMUNICARE

15,00 JIL SANDER, VIA LUCA BELTRAMI, 5

16,00 CIVIDINI, LOCATION DA COMUNICARE

17,00 GABRIELE COLANGELO, VIA CINO DEL DUCA, 8

18,00 AQUILANO.RIMONDI, LOCATION DA COMUNICARE

19,00 PHILOSOPHY DI LORENZO SERAFINI, LOCATION DA COMUNICARE

20,00 LEITMOTIV, PIAZZA DUOMO – SCALONE ARENGARIO

20,30 IN ASSEGNAZIONE

Domenica, 25 settembre 2016

09,30 ALBERTO ZAMBELLI, PIAZZA DUOMO – SCALONE ARENGARIO

10,30 MARNI, VIALE UMBRIA, 42

11,15 RICHMOND, LOCATION DA COMUNICARE

12,00 LAURA BIAGIOTTI, VIA RIVOLI, 6

12,45 STELLA JEAN, LOCATION DA COMUNICARE

15,00 MSGM, VIA COMPAGNONI, 12

16,00 SALVATORE FERRAGAMO, PIAZZA AFFARI 6

17,00 TRUSSARDI, CORSO VENEZIA, 16

18,00 ARTHUR ARBESSER, VIA OLONA, 6 B

19,00 MISSONI, LOCATION DA COMUNICARE

20,00 DSQUARED2, LOCATION DA COMUNICARE

Lunedì, 25 settembre 2016

09,30 LUCIO VANOTTI Supported by CNMI, VIA SAVONA, 56

10,30 ASSEGNATO, VIA BERGOGNONE, 59

11,30 MILA SCHÖN, VIA BERGOGNONE, 26

12,30 SAN ANDRES MILANO Supported by CNMI, VIA SAVONA, 56

13,30 PICCIONE.PICCIONE Supported by CNMI, VIA SAVONA, 56

14,30 IN ASSEGNAZIONE

Pubblicato su: http://www.labissa.com 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s